Consulta, Ilaria Cucchi: “Senza legge Fini-Giovanardi mio fratello sarebbe vivo”

febbraio 13, 2014
By

“Se la legge Fini-Giovanardi non ci fosse stata, non staremmo qui a parlare di un caso Cucchi”. Subito dopo la bocciatura, da parte della Consulta, dell’equiparazione tra droghe leggere e droghe pesanti prevista dalla legge, parla ai microfoni de ilfattoquotidiano.it Ilaria Cucchi, sorella di Stefano morto il 22 ottobre 2009 nel reparto detentivo dell’ospedale Pertini di Roma, una settimana dopo il suo arresto. Era stato trovato in possesso di venti grammi di hashish. “Adesso – afferma Ilaria – la politica trovi il coraggio di svuotare le carceri”  di Silvia D’Onghia

Tags: , , , ,

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHI SIAMO

EVENTO

"ATAC punto e a capo!"

Giovedì,
30 gennaio 2014

ore 15,00

Aula Magna della
Facoltà Valdese
di Teologia
Via Pietro Cossa 40
(Piazza Cavour)
Roma

Cartella Stampa »

Comunicato Stampa »

viva la costituzione

Archivi