I CITTADINI CHE PAGANO E RIMANGONO A PIEDI PRETENDONO RISPOSTE DALL’ATAC

luglio 15, 2013
By

  

Oggi 163 mezzi ATAC rimangono quotidianamente fermi nei depositi per carenza di autisti.

Eppure nel 2009 l’ATAC assunse 330 tra quadri e dirigenti.

Oggi l’ATAC è costretta ad assumere 115 autisti.

Il CILD (Centro d’Iniziativa perla Legalità Democratica) vuole sapere, attraverso un’istanza di accesso, dall’ATAC e dal Comune di Roma:

1.      il numero dei contratti stipulati nel periodo dal 2009 al 2013,

2.      i registri sui quali vengo annotati tutti i mezzi fermi nei depositi,

3.      la delibera comunale del dipartimento mobilità nella quale è stato disposto l’esigenza di assumere personale con qualifica di autista,

4.      le delibere del CdA dell’Atac e della Giunta Capitolina e/o dell’ Assemblea capitolina relativamente alle assunzioni dei 330 impiegati,

5.      le delibere per l’acquisto di nuovi automezzi a partire dall’anno 2009 ed eventuali, susseguenti contratti di acquisto,

nonché il nome del responsabile dei provvedimenti.

Quanti mezzi erano quotidianamente fermi nelle annate dal2009 inpoi?

Perché l’ATAC ha assunto 330 quadri e dirigenti invece di autisti?

Cild istanza Atac

Tags:

One Response to I CITTADINI CHE PAGANO E RIMANGONO A PIEDI PRETENDONO RISPOSTE DALL’ATAC

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CHI SIAMO

EVENTO

"ATAC punto e a capo!"

Giovedì,
30 gennaio 2014

ore 15,00

Aula Magna della
Facoltà Valdese
di Teologia
Via Pietro Cossa 40
(Piazza Cavour)
Roma

Cartella Stampa »

Comunicato Stampa »

viva la costituzione

Archivi